Commenti

Prodotti naturali? Roba da mamme

Non è certo una novità, ma continua a sorprendere la vitalità trasmessa dalle mamme al mercato dei prodotti biologici.

Sembra che le creme per la pelle dei neonati siano diventate un affare di esclusiva competenza del mercato biologico. Come ha rilevato Il New York Times, le vendite negli Usa di prodotti per la cura delle pelli, tra il 2005 e il 2010 sono aumentate del 68%. Una fetta importante è legata ai prodotti certificati, secondo il sito diapers.com negli ultimi 3 anni la fascia alta di prodotti -quindi ingredienti di alta qualità – dedicati ai più piccoli è salita del 180%. Per il giornale la faccenda si piega abbastanza facilmente: le mamme adorano acquistare un sacco di prodotti naturali per i propri figli.

Spendere di più per i figli, per proteggerli e trovare prodotti “puri”; è questo il desiderio di base, che viene assecondato in base alle proprie disponibilità. Chi può permettersi il “biologico”, chi si accontenta del prodotto con una confezione “ridipinta” di verde, il dato rilevante è che i genitori non ripongono più troppa fiducia nella qualità dei prodotti convenzionali e di massa destinati ai propri figli.  Un sentimento diffuso, che può essere sempre più sfruttato come volano da quella parte dell’industria alimentare capace di produrre qualità a scapito di quella che invece ha scelto solo il green washing.

05/04/2012

Cerca

invio

Seguici su